Photoshop Cs6, alterazione marionetta (puppet warp)

La funzione alterazione marionetta di software Adobe Photoshop Cs6 può diventare molto utile nei nostri fotomontaggi come vedrete in questo video tutorial.

Questi i passaggi per ottenere l’effetto:

1) Per prima cosa cosa occorre scontornare il soggetto con l’utilizzo dello strumento “selezione rapida“. Si crea subito dopo la maschera di livello e la si rifinisce direttamente dal pannello maschere (doppio click sulla maschera di livello), grazie alla funzione migliora maschera (o migliora bordo della selezione, se fatta prima prima).

2) e 3) La trasformazione alterazione marionetta è la funzione principale del tutorial, eseguita in due passaggi per evitare problemi di deformazione dell’immagine troppo accentuati. Visitate la guida online di Photoshop Cs6 per vedere meglio lo strumento (link – Adobe Photoshop Cs6 guida online).

Infine, il livello di sfondo viene riempito con la funzione “riempi in base al contenuto“: grazie alla maschera precedentemente creata attiviamo la selezione (ctrl+click o cmd+click sulla maschera), che dovrà essere invertita e poi espansa di 10 pixel (…nel video sbaglio e poi mi correggo), per consentire allo strumento riempi di riconoscere i pixel correttamente.

scarica i file in .psd: alterazione marionetta esercizio

Photoshop Cs6, effetti di luce

In questo tutorial di Photoshop Cs6 vedremo all’opera i nuovi effetti di luce, finalmente ritornati in una veste del tutto nuova e migliorati sensibilmente (rispetto agli effetti di luce delle versioni Cs2/Cs3, poi spariti fino ad oggi). In effetti per gestire questo tipo di effetti è necessario un computer potente, e forse si è aspettato un po’ per questo motivo.

Strumento occhi rossi.

Ma vediamo come trasformare una foto amatoriale, venuta non tanto bene, in una foto con luci professionali (posizionate artificialmente con Photoshop) e grazie a qualche ritocco, come lo strumento per rimuovere il classico difetto degli occhi rossi (strumento già presente da qualche versione del programma). Basterà prendere lo strumento e disegnare un area intorno alla pupilla, Photoshop penserà al resto.

Gli effetti di luce.

Li troviamo, come al solito, nel menu a tendina “filtri”, all’interno della categoria “rendering”. Una volta richiamato il filtro Photoshop ci aprirà una nuova finestra un po’ come se entrassimo in un nuovo programma, nascondendoci temporaneamente gli strumenti classici.
Appena aperta la finestra degli effetti di luce, troveremo tre tipologie di illuminazione (in alto nella barra possiamo chiamarne di nuove e in basso a sinistra possiamo vedere quelle applicate): luce infinita, faretto e luce puntiforme.

  • Luce infinita: simula la luce del sole.
  • Faretto: lo dice il nome stesso, proietta una luce ellittica sull’immagine.
  • Luce puntiforme: simula l’effetto di una sorgente di luce come una lampadina.

…ma vi rimandiamo alla guida di Photoshop per un approfondimento finalizzato alle opzioni dello strumento. Buon tutorial.

 

Photoshop Cs6, riempi e sposta in base al contenuto

Come molte novità di Adobe Photoshop Cs6, la funzione “riempi in base al contenuto” è orientata alla produttività, nello specifico ad aumentare la velocità di esecuzione di fotomontaggi e/o eliminazione di oggetti da un’immagine. Nel nostro caso vogliamo togliere  dall’immagine i piedi del “fotografo”, il quale ha improvvisato uno scatto da seduto, su un prato.
La funzionalità “riempi in base al contenuto” di Photoshop Cs6 non restituisce risultati eccezionali su immagini ad alta risoluzione e/o dove i dettagli dello sfondo che farà da contenuto dovranno essere perfetti per non alterare la percezione: in quel caso il timbro o il pennello correttivo potranno dare risultati migliori a fronte di un maggiore tempo di esecuzione.

n.b.: anche se non c’è nel video, provate lo strumento “sposta in base al contenuto” (nella barra degli strumenti insieme ai pennelli correttivi): stessa funzionalità con qualche opzione in più (nella barra in alto, una volta selezionato lo strumento)

Descrizione:

  1. Aprire l’immagine;
  2. prendere lo strumento “lazo poligonale” ed effettuare una selezione approssimativa dell’oggetto da eliminare; la selezione va effettuata in modo da rimanere fuori dall’oggetto di qualche pixel, per consentire a Photoshop di capire meglio lo sfondo.
  3. menù “modifica>riempi” e scegliere “in base al contenuto” nella finestra successiva.
  4. Riprovare, se il risultato non è buono, migliorando la selezione
  5. Eliminare le altre porzioni di oggetto da rimuovere (si può fare anche “cancella”: photoshop ci chiederà come riempire se il livello non è sbloccato).
Potete provare con qualsiasi immagine! quindi niente file da scaricare. Se volete scaricate la versione di prova (30 giorni) della Cs6!

Corso collegato: Adobe Photoshop Cs5, grafica.