Photoshop moda

menu
Corsi photoshop

Programma del corso Photoshop Moda

Qui puoi trovare il programma del corso di Adobe Photoshop per la moda ed il fashion design completo e aggiornato, punto per punto.


Nota bene

Dato il costante aggiornamento di strumenti e funzionalità dei software Adobe Creative Cloud, alcune novità potrebbero non essere ancora elencate nel programma didattico, ma i nuovissimi strumenti verranno comunque mostrati durante il corso.

  1. Comprendere le immagini e la grafica pixel

    Capirai cosa sono le immagini pixel, le distinguerai per grado di qualità e metodo di colore. Conoscendo e gestendo l’area di lavoro di Photoshop, troverai più facilmente gli strumenti che ti servono. Imparerai ad acquisire le immagini da fotocamera o da scanner, elaborandole in maniera corretta per il tipo di output.

    Vettori e pixel. Metodi di colore. Area di lavoro. Creazione nuovo documento. Acquisire immagini da scanner e da fotocamera. Adobe Bridge. Ridimensionare, raddrizzare e ritagliare immagini. Pannello dei livelli. Gestione dei livelli.

  2. Correggere le immagini digitali.

    Effettuerai correzioni di base sul colore anche grazie ad Adobe Camera Raw, potente strumento usato dai fotografi professionisti, migliorato nella versione di Photoshop. Attenuerai i difetti e riparerai aree danneggiate, con gli strumenti di ritocco e riparazione. Convertirai correttamente l’immagine per la stampa a quattro colori.

    Il negativo digitale. Adobe Camera Raw. Uso di Camera Raw come filtro (novità ). Livelli di regolazione. Contagocce. Pannello sorgente clone. Timbro clone, pennello correttivo, strumento toppa. Strumento sostituzione colore. Rimozione di occhi rossi e disturbo. Filtro nitidezza avanzata. Filtro maschera di contrasto. Salvare l’immagine per la stampa in quadricromia.

  3. Lezione di esercitazione 1

    Fotoritocco di immagini moda

    Durante la prima esercitazione del corso, metti in pratica il fotoritocco di immagini moda, che potrai poi impiegare in diversi tipi di progetto. Effettuerai correzioni di base del colore, attenuerai e rimuoverai i difetti, riparerai le aree danneggiate dell’immagine.

  4. Lavorare con selezioni, maschere e livelli.

    Per effettuare modifiche (e non solo) in zone specifiche dell’immagine, è fondamentale selezionare in maniera accurata le aree desiderate. Photoshop offre numerose possibilità nella creazione di selezioni complesse. Concluderemo la lezione utilizzando alcuni strumenti utili a stravolgere la forma delle aree selezionate.

    Selezioni rapide. Strumenti di selezione. Strumenti lazo. Selezione di intervalli colore. Migliorare le selezioni. Maschere e canali alfa. Creare e modificare maschere di canali alfa. Salvare e caricare selezioni. Manipolare con Alterazione marionetta ed il pannello trasforma.

  5. Tecniche di composizione grafica e tipografica

    Costruirai composizioni e varianti di pagina da mostrare ai tuoi clienti, come mood-board ed altri layout utili. Ti servirai degli strumenti di composizione tipografica per integrare testo ed immagini. Applicherai effetti sempre modificabili che valorizzino l’impaginato. Imparerai ad automatizzare sequenze di passaggi. I file PDF di Photoshop, ti consentono di creare impaginati professionali destinati alla stampa, mantenendo alta anche la qualità del testo.

    Utilizzo delle guide. Allineare oggetti su livelli. Allineare livelli dell’immagine. Applicare filtri. Fondere e dissolvere effetti dei filtri. Filtri avanzati. Stili di livello. Strumenti e pannelli per la gestione del testo. Livelli di testo. Automatizzare una serie di passi (batch). Composizioni di livelli. Salvare un pdf per la stampa da Photoshop (funzionalità migliorata).

  6. Lezione di esercitazione 2

    Fotocomposizione.

    Impaginerai un mood-board, aiutandoti con le linee guida fornite dall’istruttore. Il mood-board è un collage costituito da immagini, testo e campioni di oggetti, usato dai progettisti per sviluppare concetti di design e comunicarli agli altri membri del team di progettazione.

  7. Creare e personalizzare articoli di merceria

    Gli strumenti di disegno di Photoshop, abbinati al testo, ti permettono di costruire e personalizzare accessori bidimensionali per confezioni. Capirai come importare grafiche da Illustrator senza perdere qualità. Utilizzerai il testo grafico per simulare incisioni su metallo, stampe a caldo ed altre lavorazioni usate nella produzione di fibbie, ganci, bottoni, etichette, lampo ed altri complementi.

    Livelli di riempimento. Oggetti avanzati. Tracciati e pannello tracciati. Disegnare e modificare forme. Strumento penna. Convertire un tracciato in selezione e viceversa. Testo su tracciato e alterazione del testo. Creare maschere di ritaglio con testo e forme. Importazione di oggetti vettoriali avanzati da Adobe Illustrator . Integrare forme e testo nel disegno di merceria.

  8. Effetti pittorici e 3d

    Gli accessori bidimensionali disegnati, sono pronti per diventare oggetti 3d. Puoi dargli l’aspetto di vetro, metalli, tessuti, oppure applicare texture create da te su ogni superficie dell’oggetto. Campionerai parti di un’immagine 2d applicandole sugli oggetti tridimensionali grazie alle migliorate funzionalità 3d della Creative Cloud 2015. Aggiungerai gli ultimi dettagli e rifinirai con gli effetti di luce 3d.

    Pannello dei pennelli. Creare pennelli da un’immagine. Opzioni di pittura. Setole, punte erodibili ed aerografi. Creare oggetti 3d da livelli. Manipolare gli oggetti ed aggiungere oggetti 3d. Posizionare gli oggetti ed applicare materiali. Pittura proiezione livello. Modalità disegno 3d dinamico. Rendering di una scena 3d.

  9. Lezione di esercitazione 3

    Progettazione e rendering di accessori per confezione.

    Resa grafica di articoli di merceria custom. Ti servirai degli strumenti di disegno, uniti agli effetti 3d di Photoshop (integrati con nuove funzionalità) e gli strumenti di pittura.

  10. Comporre elaborati per la stampa tessile

    A questo punto sarà possibile realizzare veri e propri fotomontaggi che, in questa lezione, verrano concepiti per la produzione di stampe tessili, come serigrafie e stampe digitali, sia piazzate che all-over. Progetterai grafiche per la stampa, considerando gli aspetti legati a forme e tagli dei modelli sui quali applicarle. In fine, effettuerai il posizionamento a video dell’elaborato sul capo d’abbigliamento, utile ad avere una visione in anteprima del prodotto finito.

    Panoramica sulle tecniche di stampa tessile. Pennelli Storia. Strumento sposta in base al contenuto. Adobe Exchange. Realizzare pattern con Photoshop. Filtri avanzati. Comporre fotomontaggi e grafiche destinati alla stampa tessile.

  11. Produrre e stampare con colori coerenti

    Alla fine di ogni lavoro, occorre ottenere colori fedeli e salvare nei formati giusti per il tipo di output. Qui faremo un punto della situazione, parlando sia di ottimizzazione delle immagini per il web sia dei formati adatti alla stampa. Creeremo prove colore diverse per un’unica grafica, da visualizzare simultaneamente mediante i provini a contatto (impaginazioni automatizzate da stampare o condividere sul web).

    Cos’è la gamma. Cosa sono i profili colore. Separazione dei colori. Ottimizzare le immagini per il web. Approfondimenti sulla pre-stampa in digitale ed in serigrafia. Preparare un’immagine per la stampa tessile in quadricromia. Varianti colore delle stampe tessili. Provini a contatto.

  12. Lezione di esercitazione 4

    Progettare stampe e lavorazioni

    Progetterai una stampa piazzata su t-shirt, considerando misure e taglio dell’indumento. Posizionerai la stampa sul capo, proponendo poi delle varianti colore.

  13. Progettazione del figurino

    Potrai costruire parti di figurino con gli strumenti a tua disposizione, oppure crearlo completamente da zero. Lavorerai sul figurino con Photoshop, importando disegni da scanner per correggerli e ritoccarli. Aggiungerai dettagli, definendoli con gli strumenti di disegno e pittura.

    Acquisizione delle illustrazioni. Correzione del colore e dei toni. Eventuali riparazioni. Utilizzare le tecniche di disegno, fotoritocco e fotomontaggio nella composizione del figurino.

  14. Rendering del figurino

    Effettuerai delle colorazioni veloci del figurino, per avere un’anteprima degli abbinamenti e selezionare i migliori. Successivamente, ti dedicherai ad una colorazione più accurata, applicando tessuti e materiali. Adopererai strumenti di pittura, filtri ed altre funzionalità avanzate. Salverai i documenti per la stampa e per la pubblicazione sul web, scoprendo come condividerli su Behance (social network dedicato ai creativi di tutto il mondo) mediante la Creative Cloud./p>

    Colorare con i livelli di riempimento. Creare varianti colore del figurino. Pennelli e relativo pannello nella colorazione del figurino. Pennello miscela colori. Effetti pittorici. Sfocature ed effetti movimento. Salvare correttamente le immagini per il web e per la stampa. Condivisione su Behance.

  15. Lezione di esercitazione 5 - finale

    Design del figurino

    In questa esercitazione, partirai dai tuoi figurini o da esempi di figura vestita forniti dall’istruttore. Effettuerai delle correzioni sul disegno e, successivamente, colorerai eseguendo il rendering di tessuti e materiali, tenendo presenti luci, ombre, volumi.


HTML5 Powered with CSS3 / Styling, Graphics, 3D & Effects, and Semantics