Programma corso Photoshop moda online

Programma del corso di fashion design con PHOTOSHOP CC, online

  1. Photoshop e le immagini digitali

    Un approccio corretto a Photoshop richiede di conoscere le immagini digitali, distinguerne il grado di qualità e il metodo di colore. Dopo aver chiarito questi aspetti, verrà introdotta l’area di lavoro, con una panoramica sulle più comuni applicazioni degli strumenti del software. Imparerai subito i requisiti che un’immagine deve avere per essere stampa in alta qualità o pubblicata sul web, assegnando correttamente tali requisiti.

    Tipologie di immagini digitali. Metodi di colore per la stampa e per il web. Area di lavoro di Photoshop. Il formato di lavoro di Photoshop. Flusso di lavoro in Photoshop. Ridimensionare, raddrizzare e ritagliare immagini. Introduzione del pannello livelli.

  2. Selezioni e composizioni di immagini

    Grazie al pannello dei livelli, gli strumenti di selezione, gli oggetti avanzati, potrai creare composizioni di immagini (e successivamente veri e propri fotomontaggi) semplici e complesse. Mentre imparerai a creare selezioni perfette anche degli oggetti più difficili (come capelli, pelliccia o elementi trasparenti come l’acqua) scoprirai le maschere di livello, funzioni chiave per la modifica non distruttiva degli elaborati in Photoshop.

    Tipologie di livelli e utilizzo. Oggetti avanzati incorporati. Strumenti di selezione. Migliorare le selezioni. Maschere e canali alfa. Creare una composizione di immagini. Salvataggio dei documenti nel formato di lavoro.

  3. Fotoritocco

    Saper valutare la qualità di uno scatto in termini di colore e illuminazione per poi conoscere le principali funzioni di fotoritocco, quelle che possono sia correggere il colore e gli eventuali difetti delle fotografie, sia stravolgerlo per creare effetti creativi. A questo punto avrai già un buon bagaglio di strumenti essenziali nell’ambito della comunicazione visiva, quanto nell’illustrazione e nel rendering di prodotti moda. Ma il nostro percorso è appena cominciato!

    Ritocco fotografico correttivo e creativo con le regolazioni colore e i livelli di regolazione. Strumenti di ritocco per la pelle e per le texture. Regolazioni su oggetti avanzati (novità). Camera Raw e negativo digitale.

  4. Mood-board

    Comunicare il progetto della collezione moda ai propri committenti e/o collaboratori mediante un mood-board: questo sarà l’obiettivo in questa fase del master in fashion & textile design. Mentre scoprirai come combinare gli strumenti appresi fino a questo punto per ottenere effetti ad alto impatto visivo, imparerai le regole e i concetti chiave della comunicazione visiva affinché le presentazioni dei tuoi progetti siano davvero chiare ed efficaci.

    Regole generali di impaginazione e comunicazione visiva. Cos’è e a cosa serve un mood-board. Guide e righelli. Strumenti di testo in Photoshop. Importazione di immagini. Trasformazioni. Stili di livello. Metodi di fusione. Creare un mood-board in base all’immagine e al target di un brand.

  5. Design del figurino

    Colorare figurini e disegni tecnici con Photoshop a partire da disegni su carta. Disegnare figurini in Photoshop, usando la tavoletta grafica (scopriremo i modelli più indicati e le impostazioni principali), gli strumenti da disegno come i pennelli, i filtri, gli effetti e, naturalmente, gli strumenti di fotoritocco e fotomontaggio già visti in precedenza sulla fotografia e che in questa fase ci aiuteranno con la loro potenza nell’illustrazione.

    Acquisire correttamente le immagini da scanner. Colorare figurini e disegni tecnici di moda. Disegnare figurini con Photoshop: pennelli, filtri, effetti, pattern e texture, trasformazioni avanzate. Uso della tavoletta grafica. Tablet e mobile app Adobe ideali per l’illustrazione e il fashion design.

  6. Mock-up

    Elemento essenziale nel prodotto moda sono le decorazioni, i dettagli, le rifiniture. Imparerai a realizzare mock-up (ovvero rappresentazioni semi realistiche di un prodotto) mediante l’illustrazione digitale, gli strumenti vettoriali, il fotomontaggio e le funzioni 3d di Photoshop: bottoni, pach, ricami, tessuti e stampe tessili, saranno rappresentati in modo dettagliato e ad alta difinizione.

    Teoria delle tecniche di stampa tessile, ricamo industriale, incisione, applicazioni termo-adesive. Tracciati vettoriali e relativi strumenti e funzioni. Usare gli stili di livello e le texture nella creazione di mock-up. Foto ritocco e fotomontaggio e mock-up. Funzioni 3d di Photoshop e mock-up.

  7. Stampa tessile

    Le tecnologie digitali hanno favorito l’evoluzione della stampa tessile negli ultimi decenni. Verranno spiegate le tecniche di stampa tessile (parleremo sia di rotativa che di serigrafia e delle più moderne tecniche digitali) e i principi alla base della creazione degli elaborati idonei alle diverse tecniche, comprese quelle che si avvalgono di inchiostri per effetti speciali. Realizzerai quindi le grafiche non solo in termini di design ma anche di produzione. 

    Panoramica sulle tecniche di stampa tessile: rotativa, serigrafia, tecniche digitali. Inchiostri speciali. Stampare in quadricromia e/o con gli inchiostri di tinta piatta. Separazione dei colori. Posizionare le grafiche da stampare sul cartamodello. Stampe tessili piazzate e scarto taglie. Stampa e formato PDF.

  8. Dalla stampa ai contenuti web

    Faremo un punto della situazione, creando prove colore diverse per le grafiche per la stampa, da visualizzare simultaneamente mediante i provini a contatto. Infine, parleremo di ottimizzazione delle immagini ed esportazione nei formati per il web.

    Provino a contatto. Esportazione in PDF. Produzione di immagini per il web. Formati documento e per il web